Quanto è alto Apollo Creed

«Io ho combattuto con i migliori e li ho battuti tutti. Ho mandato più gente in pensione io della previdenza sociale!»

Apollo Creed è un personaggio cinematografico inventato da Sylvester Stallone per la saga di Rocky. Questo ruolo è stato interpretato da Carl Weathers per ben 4 film della saga.

Quanto è alto Apollo Creed

Carl Weathers è un attore, nonché regista e ex giocatore di football americano. È nato il 14 Gennaio del 1948 a New Orleans e durante l’infanzia ha frequentato da prima la Long Beach Polytechnic High School e successivamente la San Diego State Unniversity di San Diego dove divento un giocatore di Football.

Nonostante il suo promettente futuro nel football, Carl decise di rischiare e di dedicarsi alla carriera artistica nel mondo del cinema. I suoi primi incarichi da attore riguardano principalmente piccoli ruoli in serie televisive sul piccolo schermo come “Good Times”, “Kung fU”, “S.W.A.T”, “L’uomo da sei milioni di dollari” e “Bronk”.

Non cinema Weathers esordi in film dal cast all black e d’azione, facendo apparizioni in pellicole come “Bucktown” e “Assassinio all’aeroporto” . Siamo nel 1976 quando viene ingaggiato per interpretare il famoso Apollo Creed, pugile di colore e antagonista di Rocky Balboa, idolo delle folle, nel film Rocky di John Avidsen.  Carl calza a pennello nei panni di Apollo, in quanto il suo carattere e temperamento sono molto simili a quelli di Muhammad Alì.

Il personaggio di Apollo Creed, rappresenta un campione dei pesi  massimi, famoso a livello mondiale, alto 1 metro e 88 centimetri . Lo stile di combattimento di Creed, si basa sulla tecnica di Muhammad Ali, ossia è molto incentrato sulla tecnica, la velocità e ovviamente l’agilità, trascurando la difesa, tant’è che nel primo incontro contro Rocky, Apollo viene subito colpito e mandato al tappeto da un sinistro ben assestato.  La tecnica di Creed consiste nel disorientare l’avversario attraverso una serie di rapidi colpi ben direzionati che hanno lo scopo principale di indebolire il rivale prima di scagliare il colpo finale. È un tipo di combattimento incentrato sulla potenza e poco sulla resistenza, tant’è che Creed tende a stancarsi molto velocemente e ad abbassare pericolosamente la guardia.  È d’obbligo ricordare la pesante sconfitta di Apollo contro Drago: in questo caso vediamo un Creed più in la con gli anni, la cui velocità e agilità non sono più quelle di una volta; è per questo motivo che dopo un serie abbondante di colpi, viene messo al tappeto clamorosamente dal rivale.

Per quanto riguarda l’origine del personaggio di Apollo Creed, Stallone rivela che l’ispirazione è partita da un vero incontro di box fra Chuck Wepner e Muhammad Ali. Come si è già accennato è proprio a Alì che rimanda lo stile ballerino di Creed (il combattente gioca molto sulle gambe, le schivate e su diretti, evitando il più possibile il corpo a corpo).

Lo scorso Gennaio Stallone ha dato una notizia veramente elettrizzante per tutti i fan di Rocky sul suo profilo Instagram: sarà il pugile romeno Floran “Big Nasty” Munteanu (un’atleta di 27 anni) ad interpretare il ruolo del figlio di Apollo Creed in Creed 2, lo spin-off di Rocky. Nel nuovo film vedremo il figlio di Creed (Adonis Creed) alle prese con un combattimento all’ultimo respiro contro il figlio di Ivan Drago che ci senza dubbio terrà tutti i fan di Rocky con il fiato sospeso.

Foto reddit

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *